Sogliano al Rubicone

A processo Romagna delle 5 Marce su Roma

Processo alla 'Romagna delle cinque Marce su Roma' il 10 agosto a San Mauro Pascoli. L'accusa è affidata allo storico Roberto Balzani e la difesa all'editorialista di Repubblica Stefano Folli. Inquadreranno il lungo periodo, dall'antichità al fascismo, gli storici dell'Università di Bologna Giovanni Brizzi e Fulvio Cammarano. Presidente del 'tribunale' è Gianfranco Miro Gori, fondatore del Processo e presidente di Sammauroindustria, che lo organizza da 18 anni. Verdetto del pubblico, munito di paletta. Il primo a conquistarla fu il gallo Brenno, con il 'Sacco di Roma' nel 390 a.C. Ancora più celebre la marcia di Giulio Cesare: 'Alea iacta est' lo disse nel 49 a.C. prima di attraversare il fiume Rubicone. Poi il generale faentino Giuseppe Sercognani, che dopo i moti risorgimentali del 1830-31 venne respinto a Rieti dalle truppe pontificie. La quarta, di Garibaldi nel 1867, venne fermata a Mentana. L'ultima è quella del romagnolo Mussolini il 28 ottobre 1922: aprì il ventennio fascista.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie